Consorzio di Tutela del Peperone di Senise Igp
Il Consorzio di Tutela dei Peperoni di Senise IGP
+39 392 6818939
Periodo di trapianti per il Peperone di Senise Igp: piu’ ettari rispetto al 2020

Periodo di trapianti per il Peperone di Senise Igp: piu’ ettari rispetto al 2020

Le operazioni di trapianto per il peperone di Senise Igp sono iniziate da qualche giorno e, rispetto alla scorsa annata, si prevede un aumento delle superfici dedicate di circa il 50%.

“Oltre all’incremento degli ettari, quest’anno ci aspettiamo l’ingresso di almeno 10-15 nuove aziende nel Consorzio di Tutela del Peperone di Senise IGP, buona parte di queste guidate principalmente da giovani. Una duplice crescita, che otterremo grazie a un avviso pubblico regionale che concederà sostegni economici e a fondo perduto a tutti coloro che coltivano questo noto ortaggio della Basilicata in modo certificato, purché si impegnino a farlo per i 3 anni successivi”, così ci spiega Enrico Fanelli, imprenditore agricolo e presidente del suddetto Consorzio.

“Una notizia che ci fa ben sperare, soprattutto perché, con l’aumento delle richieste che stiamo registrando negli ultimi anni, spesso siamo costretti a dover rifiutare nuovi ordinativi, poiché i volumi non bastano. Per la prossima campagna, potremo contare su circa 60 ettari messi a dimora e pensare così di instaurare rapporti commerciale più continuativi anche con la Gdo italiana”.

“La maggior parte delle aziende associate ha iniziato i trapianti in questa settimana. Le operazioni andranno avanti fino alla prima decade di giugno. La raccolta del peperone dovrebbe invece iniziare tra fine luglio e i primi giorni di agosto. Speriamo solo che il clima ci assista”.

Tratto da: Freshplaza.it

Lascia un commento

Your email address will not be published.